Buona Domenica delle Palme!

 

Celebriamo oggi la Domenica delle Palme!
Questa celebrazione non è un ricordo commemorativo di qualcosa che è successo nel passato e che con la nostra vita non ha niente a che fare. E’ una ripresentazione sacramentale degli eventi che si realizzarono, una volta per sempre, duemila anni fa; che si svolsero nel tempo, come ogni altro avvenimento umano, ma sono radicati nell’eternità di Dio,che ha il potere di farli rivivere in ogni generazione di credenti.
Si alternano due colori in questa domenica. Da un lato il colore della gioia, dall’altro quello della sofferenza, della passione.
Questa liturgia comincia con la gioia, con l’esultanza, con il canto dell’Osanna, con il benedire Dio perché compie le promesse.
Gioia che nasce dal riconoscere Gesù come il salvatore.
Poi ascoltiamo la Passione di Gesù. Perché questo?
Perché la chiesa ci spinge a fare un salto di qualità, a passare oltre l’idea di Dio come colui che corrisponde alle nostre aspettative.
Anche noi siamo come il popolo di Israele che prima lo acclama e poi grida “crocifiggilo” perché Gesù lo ha deluso, non si è comportato secondo quello che pensava. Non è stato il Messia che il popolo aspettava.
Facciamo un salto dal Dio come lo conosciamo noi al Dio così come Egli è.
E’ diverso da quello che pensiamo noi, colui che ci salva non è un vincente, non è un trionfatore, umanamente parlando.
Non entra forse a Gerusalemme cavalcando un puledro d’asina?
Quando Dio viene, quando interviene nella nostra vita non lo fa mai come ci aspetteremmo noi, viene in modi sconvolgenti.
Abbiamo bisogno di qualcuno che entri nelle cose che non abbiamo capito della nostra vita, abbiamo bisogno di qualcuno che ci accolga anche nel nostro non capire.
Viviamo questa domenica tra la gioia di acclamare il nostro Signore e la chiamata a lasciarci dire come ci salverà.
Non viviamola solo come un rito “che bisogna fare”, ma apriamoci a ricevere una Parola che ci consoli proprio dove siamo sfiduciati, lasciamoci visitare.
Che Dio indichi a ciascuno di noi la via attraverso la quale ci vuole salvare, che ci illumini proprio su quelle cose della nostra vita che non capiamo, che non sappiamo vivere.

Buona Domenica delle Palme a tutti!