Buona festa dell’Annunciazione

La Chiesa celebra oggi l’Annunciazione del Signore.
“Oggi è la festa del sì, perché nel sì di Maria c’è il sì di tutta la storia della salvezza e incomincia lì l’ultimo sì dell’uomo e di Dio che ricrea il mondo, ricrea tutti noi.
È il sì di Dio che ci santifica, che ci fa andare avanti in Gesù Cristo.
Ecco perché oggi è la giornata giusta per ringraziare il Signore e per domandarci: io sono uomo o donna del sì o sono uomo o donna del no? O sono uomo o donna che guarda un po’ dall’altra parte, per non rispondere?.
A volte siamo esperti nei mezzi sì, siamo bravi a far finta di non capire bene ciò che Dio vorrebbe e la coscienza ci suggerisce.
Siamo anche furbi e per non dire un no vero e proprio a Dio diciamo: ‘non posso’, ‘non oggi, ma domani’; ‘domani sarò migliore, domani pregherò, farò del bene, domani’.
E questa furbizia ci allontana dal Signore, ci allontana dal sì e ci porta al no del peccato, della mediocrità.
Così però chiudiamo la porta al bene, e il male approfitta di questi sì mancati ognuno di noi ne ha una collezione dentro: guardiamoci dentro, ne troveremo tanti, di sì mancati.
Invece ogni sì pieno a Dio dà origine a una storia nuova, ogni sì a Dio origina storie di salvezza per noi e per gli altri”. (papa Francesco).
Anche nella situazioni attuale abbiamo la possibilità di scegliere come rispondere a Dio.
Che Maria ci guidi sempre e ci doni la sua capacità di dire un”si” pieno e sincero.
Buona festa a tutti!