E tu a chi appartieni?

22 ottobre 2017
” E tu a chi appartieni? ”
Questo è l’appello a cui la Gioventù francescana di Terni ha risposto con il rito della promessa durante la celebrazione della messa. “l’Eucarestia come centro,  il Vangelo come guida,  la Chiesa come Madre,  i poveri e gli ultimi come fratelli”. Sono queste le parole-chiave attraverso cui la fraternità ha scelto di rendersi disponibile al progetto d’amore che Gesù riserva per ognuno, sull’esempio del mite poverello d’Assisi.  La fraternità si è preparata ad accogliere tre nuovi fratelli : Elena, Federico e Giulia i quali hanno promesso in risposta al dono della comunità e del sentirsi figli amati. Ad accompagnarli i restanti sedici gifrini, i quali hanno rinnovato la promessa con il desiderio di proseguire il cammino insieme e di fare incontro dell’Amore di Dio.  Anche la presenza del nuovo consiglio regionale e dell’ordine franscescano secolare hanno contribuito a rendere ancora più gioiosi questi momenti,  al termine dei quali non poteva mancare un momento di convivialità in compagnia anche del nostro assistente fra Manuel.  “E tu a chi appartieni?” Con questa domanda i ragazzi della Gifra augurano a tutti i cristiani di scoprirsi creature inimitabili a cui è affidato l’impegno di rendersi testimoni di una bellezza unica: Dio che si fa vivo e presente in mezzo a noi.