Buona festa dell’Immacolata

La solennità dell’Immacolata Concezione di Maria e la seconda domenica di Avvento quest’anno sono in rapida successione di giorni.
In questo tempo che ci prepara al Natale, la Chiesa ci presenta Maria, la Donna che Dio ha scelto fin dall’eternità a essere Madre del Figlio Suo, Gesù.
L’Avvento di fatto è un tempo mariano:
il tempo in cui Maria ha fatto spazio nel proprio grembo al Redentore del mondo;
il tempo in cui la Vergine portò in sé l’attesa e la speranza dell’umanità.
Se Avvento significa la prima venuta storica di Gesù, Maria non solo l’ha attesa insieme al suo popolo, ma l’ha preparata e resa possibile perché è lei la Madre dell’Atteso.
Se l’ Avvento dice la seconda e ultima venuta di Cristo quando egli porterà la salvezza definitiva, Maria – che è già nella gloria – anticipa quel futuro che la Chiesa aspetta.
Maria è già ora quello che saremo.
L’Immacolata Concezione è dogma di fede, cioè verità indiscussa affermata da papa Pio IX l’8 dicembre 1854 che scrisse:
La beatissima Vergine Maria nel primo istante della sua concezione, per singolare grazia e privilegio di Dio onnipotente ed in vista dei meriti di Gesù Cristo, salvatore del genere umano, è stata preservata immune da ogni macchia della colpa originale“.
Con il suo SÌ detto a Dio Maria ha percorso il suo cammino di fede fino ai piedi della croce.
A imitazione della Madre anche la nostra fede deve tradursi in opere quotidiane, in scelte coerenti, in obbedienza d’amore a Dio.
E’ un SÌ faticoso da esprimere a Dio, dopo l’altrettanto faticoso NO che dobbiamo dire al peccato.
Maria è il nostro punto di riferimento, la stella polare della nostra speranza di vivere in questo mondo in maniera rispondente ai disegni di Dio.
Lei è il nostro modello per una vita santa, felice.
Lasciamoci affascinare dalla bellezza che irradia dalla Vergine Immacolata!
Buona festa a tutti!