La gioia è un segno della grazia!

“Una delle regole fondamentali per il discernimento degli spiriti potrebbe essere dunque la seguente:
dove manca la gioia, dove l’umorismo muore, qui non c’è nemmeno lo Spirito Santo, lo Spirito di Gesù Cristo.
E viceversa: la gioia è un segno della grazia.
Chi è profondamente sereno, chi ha sofferto senza per questo perdere la gioia,
costui non è lontano dal Dio del vangelo, dallo Spirito di Dio, che è lo Spirito della gioia eterna.”
(Joseph Ratzinger)